Location e posizione
Tipologia ricettiva
Nome struttura
Quartiere, area o città
...in un raggio di:
5 Km
10 Km
15 Km
+15 Km
Servizi
Opzioni aggiuntive
Fascia di costo
Minimo
Massimo
Indicare i prezzi desiderati sulla base del costo per notte, per persona.

Curiosità su Roma

In questa pagina presentiamo alcune curiosità su Roma, con aneddoti e credenze che rendono ancora più magica questa meravigliosa città ...
In questa pagina vi presentiamo alcune curiosità su Roma.

Numero Sette

Il numero Sette è il numero mitico della Città Eterna ed è considerato magico in quanto presente numerose volte in aspetti e fenomeni della storia di Roma, infatti, sette erano: i colli su cui è sorta la città, i re di Roma, le Cose fatali dalle quali dipendevano le sorti di Roma in base alla tradizione pagana, i magistrati (septemviri) incaricati di dividere e distribuire le terre. Anche nella Roma cristiana ricorre il numero sette, difatti, sono emblematiche le sette Chiese di Roma.

Carciofi alla romana o alla giudìa

I Carciofi alla romana o alla giudìa, piatto tipico della cucina romana, hanno origini antichissime in quanto vengono già citati in ricettari e memorie del XVI secolo. La storia di questo delizioso piatto ci riporta indietro nel tempo e nello spazio, nel ghetto ebraico di Roma, dove ancora oggi si mantiene viva la tradizione della cucina ebraico – romanesca Kosher. Nel ghetto, le massaie ebree, utilizzando i carciofi cimaroli detti anche mammole e tipici della regione, realizzavano questo delizioso piatto che veniva consumato in particolare nel periodo della ricorrenza di Kippur.

La grattachecca

Forse non tutti sanno che quell’alimento rinfrescante tipicamente chiamato "grattachecca" è un’invenzione tutta romana per alleviare il caldo delle giornate estive. A differenza della granita che viene prodotta mescolando acqua a sciroppi o succhi e poi messa a congelare, la grattachecca è composta da ghiaccio tritato aromatizzato da sciroppi ed eventualmente accompagnata da frutta fresca, infatti, deve il suo nome all’azione di "grattare la checca", ossia la caratteristica lastra di ghiaccio che veniva utilizzata per conservare gli alimenti. Durante il periodo estivo sono numerosi i chioschi di grattachecca che tappezzano le strade.

La Porta Magica

Nel cuore di Roma, in Piazza Vittorio Emanuele II, proprio all’interno dei giardini al lato del complesso dei Trofei di Mario, si trova una Porta Magica che svela la formula per trasformare il piombo in oro. La porta, conosciuta anche come Porta Alchemica, è l'unica testimonianza rimasta della Villa appartenuta al Marchese Massimiliano di Palombara, il quale fece incidere questa formula, che un suo allievo gli aveva lasciato, nella speranza che un giorno qualcuno fosse riuscito a decifrarli.